Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria

Bando di concorso filosofico
Scadenza: 30 settembre 2021

Pubblicato: Lunedì 9 agosto 2021
Immagine

 

 

 

Presentazione generale

Il presente bando di concorso, rivolto a studentesse e studenti di Filosofia presso l’Università degli Studi di Torino, invita a un’analisi dell’esperienza di didattica online durante i mesi di pandemia, nonché a una riflessione sugli scenari e sulle possibilità della didattica universitaria del prossimo futuro.
Studentesse e studenti possono presentare le proprie idee scegliendo una delle categorie di formato previste: saggio breve/articolo scientifico; fotografia/arti visive; poesia/narrativa; progetto di didattica. La partecipazione può essere individuale o di gruppo.
Gli elaborati vincitori, se ritenuti adeguati e conformi, potranno godere della pubblicazione sul numero autunnale della rivista Internet of ThinKs di Scienza Nuova.


La partecipazione è aperta a qualsiasi studente e studentessa attualmente:

  • iscritto/a al Corso di studio triennale in Filosofia presso l’Università degli Studi di Torino
  • iscritto/a al Corso di studio magistrale o vecchio ordinamento in Filosofia presso l’Università degli Studi di Torino
  • Sono altresì ammessi studenti e studentesse Erasmus incoming o comunque coinvolti/e in un progetto di mobilità internazionale presso l’Università degli Studi di Torino.


Didattica e post-pandemia: analisi e scenari
Da marzo 2020, la realtà che abitiamo ha subito mutazioni, spesso drastiche e repentine,
imposte dalla necessità di fronteggiare la crisi sanitaria in tempi rapidi e con efficacia. Oggi, se da un lato è possibile contare sull’esperienza consolidata di convivenza con il virus, dall’altro si aprono prospettive e scenari del “post-pandemia”. Emerge in questo contesto la necessità di una riflessione, anche critica, in grado di proporre letture consapevoli e approcci orientativi per la tanto attesa “ripartenza”. In particolare, la didattica si pone come tema centrale e trasversale del dibattito accademico e sociale: i lockdown hanno reso evidenti limiti e potenzialità del sistema di istruzione nazionale e internazionale e hanno messo alla prova (storica) gli strumenti e le tecnologie digitali, accelerando processi e innovazioni che in potenza erano già presenti. Per progettare la didattica del (prossimo) futuro, tuttavia, occorre un’attenta analisi teorica e pratica dell’esperienza dell’ultimo anno e mezzo, nonché la formulazione di direzioni e di principî che ispirino una riforma – se considerata necessaria – della scuola e dell’università post-Covid.
comma 1 PER LE CATEGORIE A - B - C (cfr. art.3.1; 3.2; 3.3)
Cosa ha rappresentato l’esperienza della didattica da marzo 2020 ad oggi? È auspicabile parlare di “ritorno alla normalità” e in quali termini? Quali limiti e aspetti problematici sono emersi, cosa mettono in luce e come possono essere superati? Ci sono invece aspetti e innovazioni di cui fare tesoro? Se sì, in che modo e secondo quale idea di istruzione, formazione ed educazione?
Che ruolo ha avuto la tecnologia nell’ultimo anno e quale potrebbe (o dovrebbe) giocare in
futuro nel contesto universitario?
comma 2 PER LA CATEGORIA D (cfr. art.3.4)
L’esperienza didattica di questi mesi può ispirare un nuovo modello di accessibilità per il mondo accademico? Quali sono i problemi che hai riscontrato nella tua esperienza di apprendimento a distanza, e quali invece prescindono dalla didattica online? Se dovessi pensare a un cambiamento per te significativo che dovrebbe essere apportato alla tua università per renderla un ambiente più sereno, stimolante e inclusivo (in poche parole accessibile), quale sarebbe?
A partire da queste domande prova a sviluppare un progetto da solo/a o con amici/he e colleghi/e che includa una proposta innovativa per migliorare l’ambiente universitario, che
questo sia virtuale o fisico.


Ciascun soggetto partecipante (individuo o gruppo) può presentare un unico elaborato in una sola tra le seguenti categorie:
comma 1. CATEGORIA A - Saggio breve o articolo scientifico: elaborato che getti luce su un aspetto specifico della tematica, tentando di argomentare e dimostrare una tesi. Criteri
formali: carattere 12 Times New Roman, interlinea 1,5 cm, margini normali, della lunghezza
massima di 5 cartelle da 1.500 battute ciascuna (inclusi spazi vuoti, esclusi abstract e riferimenti bibliografici).
comma 2. CATEGORIA B - Fotografia o prodotto di arti figurative: elaborato che interpreti il tema proposto. Criteri formali: si raccomanda una buona qualità di dimensioni e di definizione degli elaborati.
comma 3. CATEGORIA C - Poesia e narrativa
3.3.1 Poesia: interpretazione del tema proposto. Criteri: carattere 12 Times New Roman,
interlinea 1 cm, massimo 30 versi, contraddistinta da titolo.
3.3.2 Narrativa: racconto breve/testo in prosa che interpreti il tema proposto. Criteri formali:
carattere 12 Times New Roman, interlinea 1 cm, margini normali, della lunghezza massima di 5 cartelle da 1.500 battute ciascuna (inclusi spazi vuoti).
comma 4. CATEGORIA D - Progetto: descrizione di progetto di didattica “innovativa” ideato dal/dalla partecipante o dal gruppo partecipante, sviluppato come sintesi di una riflessione sulla didattica post-Covid. Criteri formali: carattere 12 Times New Roman, interlinea 1,5 cm, margini normali, per una lunghezza massima di 5 cartelle da 1.500 battute ciascuna (inclusi spazi vuoti).
È possibile allegare immagini, laddove ritenuto necessario.


comma 1. Ogni partecipante può presentare un unico elaborato.
comma 2. Il testo, laddove previsto, dovrà essere in lingua italiana o inglese.
comma 3. Ciascun elaborato deve essere originale e inedito, pena l’inammissibilità della
partecipazione. Per inedita si intende un’opera mai pubblicata, né in versione cartacea né in
eBook, attraverso Casa Editrice, portale di auto pubblicazione o in proprio, ovvero mai inserita
in una pubblicazione con attribuzione di codice ISBN. Saranno invece valide le opere
semplicemente condivise dall’autore su siti web, blog, social network e affini.
comma 4. La partecipazione è gratuita.


comma 1. Gli elaborati devono essere caricati in forma anonima nella cartella dedicata
“Elaborati”, all’interno del Drive. Nella cartella “Schede di partecipazione”, inoltre, dovrà essere caricata la scheda di partecipazione compilata in tutte le sue parti e rinominata con il titolo del proprio elaborato. 
comma 2. Gli elaborati in forma testuale dovranno essere caricati come pdf, mentre è
consigliato caricare gli elaborati grafici e fotografici in duplice formato jpeg e png vettoriale.


Tutto il materiale dovrà essere inviato entro e non oltre le ore 23.59 del 30 settembre 2021.


comma 1. La valutazione degli elaborati avverrà in forma anonima.
comma 2. In linea indicativa, i criteri a cui verrà fatto riferimento per la definizione degli
elaborati migliori saranno rispettivamente:
1. CATEGORIA A: capacità di elaborare un pensiero originale, qualità e coerenza
dell’argomentazione, chiarezza e cura dello stile, profondità di analisi della tematica.
2. CATEGORIA B: capacità di mettere a frutto le possibilità del mezzo fotografico per ottenere
un risultato convincente dal punto di vista tecnico, espressivo e comunicativo.
3. CATEGORIA C: capacità di elaborare un pensiero originale, qualità dello stile e della tecnica, profondità di analisi della tematica.
4. CATEGORIA D: capacità di elaborare un progetto originale e innovativo, qualità e coerenza
dell’argomentazione, chiarezza e cura dello stile, fattibilità e implementabilità del progetto
nel sistema didattico.


comma 1. Saranno decretati un unico nominativo vincitore tra le categorie A, C, D e un
secondo nominativo vincitore per la categoria B.
comma 2. Le selezioni avverranno pertanto internamente a ciascuna di queste.
comma 3. Gli elaborati che risulteranno vincitori, se ritenuti conformi dalla redazione,
potranno godere della pubblicazione sul numero autunnale della rivista Internet of ThinKs, a
cura di Scienza Nuova Institute.


comma 1. Con la partecipazione al concorso, ciascun/a partecipante garantisce che le opere
inviate sono frutto della sua creatività personale e che rispettano tutti i requisiti richiesti dal
presente bando di concorso.
comma 2. La partecipazione al concorso implica la totale accettazione del presente
regolamento.
comma 3. La mancata osservanza comporterà l’esclusione dal concorso.
comma 4. Gli organizzatori declinano ogni responsabilità per eventuali casi di plagio, che
saranno eventualmente risolti in sedi e con mezzi estranei al concorso stesso.

Ultimo aggiornamento: 09/08/2021 12:57
Location: https://www.dfe.unito.it/robots.html
Non cliccare qui!