Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community
Oggetto:

EUROPEAN COMMISSION - European Cooperation projects - CREA-CULT-2022-COOP

Tipologia
FOR SUm - Bandi europei
Data di pubblicazione
Martedì 1 febbraio 2022 ore 15:30
Data di scadenza
Giovedì 5 maggio 2022 ore 17:00
Stato
Scaduto

Descrizione

Oggetto:

 

upload_Logo.png

upload_Schermata_2020-05-15_alle_16.44.32.png

 

 

 

 

ENTE FINANZIATORE   

European Commission

NOME BANDI

1. European Cooperation projects Small scale CREA-CULT-2022-COOP-1 

2. European Cooperation projects Medium scale CREA-CULT-2022-COOP-2 

3. European Cooperation projects Large scale CREA-CULT-2022-COOP-3 

DATA APERTURA CALL

01/02/2022

DATA CHIUSURA CALL

05/05/2022 17:00 Brussels time

OGGETTO DEI BANDI

Progetti settoriali o intersettoriali di cooperazione transnazionale riguardanti tutti i settori della cultura e creatività, che contribuiscano a uno dei due seguenti obiettivi:

  • Creazione e circolazione transnazionale di opere e artisti europei.
  • Innovazione: migliorare la capacità dei settori culturali e creativi europei di coltivare talenti, innovare e generare posti di lavoro e crescita.

I progetti devono inoltre riguardare almeno una (e massimo due) delle seguenti priorità:

  1. Pubblico: aumentare l’accesso e la partecipazione alla cultura, nonché il coinvolgimento e lo sviluppo del pubblico sia fisicamente che digitalmente;
  2. Inclusione sociale: promuovere la resilienza e migliorare l’inclusione sociale nella/attraverso la cultura, in particolare di/per le persone con disabilità e le persone appartenenti a minoranze e a gruppi socialmente emarginati, nonché il dialogo interculturale;
  3. Sostenibilità: contribuire al Green Deal europeo, incluso il Nuovo Bauhaus Europeo, incoraggiando i settori culturali e creativi europei a co-creare, adottare e diffondere pratiche più rispettose dell’ambiente, nonché a sensibilizzare sullo sviluppo sostenibile attraverso le loro attività culturali;
  4. Digitale: aiutare i settori culturali e creativi a sfruttare appieno le nuove tecnologie per migliorare la loro competitività, nonché ad accelerare la loro transizione digitale come risposta alla crisi da COVID-19;
  5. Dimensione internazionale: sviluppare la capacità dei settori culturali e creativi europei di operare a livello internazionale.

Priorità specifiche settoriali per il 2022 (di potenziale interesse per le scienze umanistiche):

- Musica: promozione, distribuzione e monetizzazione della musica, in particolare per affrontare le nuove tendenze (digitali, giuridiche e tecnologiche), circolazione transfrontaliera della musica europea ed esportazione della musica al di fuori dell'UE.
- Editoria e Libro: promozione internazionale delle opere letterarie, in particolare delle opere scritte nelle lingue meno utilizzate, in Europa e oltre.
- Patrimonio culturale: coinvolgimento e mediazione con i cittadini nell’interpretazione, comunicazione e presentazione del patrimonio culturale, sviluppo di relazioni con il pubblico e le parti interessate, digitalizzazione del patrimonio culturale, dei siti e degli edifici storici, compreso l'uso di tecnologie 3D e AI, gestione del rischio in relazione a calamità naturali, adattamento e la mitigazione dei cambiamenti climatici in conformità con i principi del Green Deal europeo.
- Turismo culturale sostenibile: inter alia, transizione digitale per sfruttare l'impatto economico del turismo culturale sostenibile (compreso l'uso delle tecnologie 3D e AI).

I progetti possono affrontare una delle priorità di cui ai punti 1-5 oppure le priorità specifiche del settore. I progetti inerenti altri settori della cultura e creatività possono invece essere orientati solo alle priorità indicate da 1 a 5.

I progetti proposti devono anche contribuire alle promozione dell’inclusione, della diversità e della parità di genere, nonché della sostenibilità ambientale e della lotta al cambiamento climatico.

SOGGETTI DESTINATARI E REQUISITI

Persone giuridiche, pubbliche e private, attive nei settori culturali e creativi stabilite in uno dei Paesi ammissibili al programma Europa Creativa: Stati UE, compresi PTOM, Paesi terzi associati al programma.

1. Progetti small scale: consorzi di almeno 3 soggetti (il capofila di progetto + almeno 2 partner) di 3 diversi Paesi ammissibili.
2. Progetti medium scale: consorzi di almeno 5 soggetti (il capofila di progetto + almeno 4 partner) di 5 diversi Paesi ammissibili.
3. Progetti large scale: consorzi di almeno 10 soggetti (il capofila di progetto + almeno 9 partner) di 10 diversi Paesi ammissibili.

DURATA PROGETTI

Massimo 48 mesi.

IMPORTI FINANZIABILI

1. Progetti small scale: contributo UE fino all’80% del costo del progetto per massimo 200.000 €

2. Progetti medium scale: contributo UE fino al 70% del costo del progetto per massimo 1.000.000 €

3. Progetti large scale: contributo UE fino al 60% del costo del progetto per massimo 2.000.000 €

LINK UTILI

Ulteriori informazioni sono reperibili qui.

NOTE

Non sono ammissibili progetti che coinvolgono esclusivamente organismi del settore audiovisivo o i cui contenuti riguardino esclusivamente l’audiovisivo.

Si prevede di finanziare circa 130 progetti.

Ultimo aggiornamento: 18/03/2022 08:49