Vai al contenuto principale
Coronavirus: aggiornamenti per la comunità universitaria / Coronavirus: updates for UniTo Community

Presentazione del Dipartimento


Il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell'Educazione, costituito il 14 maggio 2012, nasce dalla fusione dei preesistenti Dipartimenti di Filosofia e di Scienze dell'Educazione e della Formazione e opera nell'ambito comune delle scienze umane, considerate sotto l'aspetto dell'indagine e della riflessione sia filosofica, pedagogica, formativa che comunicativa e sociale.

L'attività del Dipartimento si svolge, infatti, lungo gli assi di studio delle discipline filosofiche, teoriche, negli aspetti puri e applicati, storiche, ma anche relative alle scienze dell'educazione, per ciò che riguarda le tematiche scolastiche ed extrascolastiche, come ad esempio i processi educativi e formativi, la formazione degli insegnanti, l'interculturalità, la diversità, l'apprendimento multimediale e la formazione in età adulta. Insieme a questi filoni di ricerca, si collocano anche la comunicazione, in sede semiologica e sociologica. La ricerca filosofica, educativa e quella legata alla comunicazione sono interdipendenti e condividono metodologie teoriche, storiche ed empiriche in quanto perseguono finalità omogenee.


Il Dipartimento è articolato in due sezioni, che coordinano e programmano le attività di ricerca e quelle di didattica: 

  • Filosofia
  • Scienze dell'Educazione

e declina l'attività scientifica in diverse Aree di Ricerca


Fanno parte del Dipartimento il Centro Interdipartimenale di Ricerca sulla Comunicazione (CIRCe) e il Laboratorio di Ontologia (LabOnt).

Il Dipartimento partecipa anche ai seguenti Centri:


Presso le sedi di Torino e quella di Savigliano è ubicata la Biblioteca di Filosofia e Scienze dell'Educazione, sezione di Filosofia e Sezione Scienze dell'Educazione, dotata di Sale Lettura, PC, microlettore con scanner digitale di microfilm/microfiches destinati al pubblico per la consultazione dei cataloghi online, dei repertori e delle banche dati. 
Il patrimonio è composto da più di 100.000 monografie di area filosofica e circa 50.000 di area pedagogico-didattica e da un importante posseduto di materiale seriale, con abbonamenti attivi in formato cartaceo e digitale.

Il Dipartimento ha sede in Torino a Palazzo Nuovo, in via S. Ottavio 20, presso la Bottega d'Erasmo, in via Gaudenzio Ferrari 9/11 e presso la Fondazione Maria Luisa Guzzo, in via Po 18.
Presso il Polo di Savigliano, nell'ex Convento di S. Monica, in via Garibaldi 6, hanno sede il Corso di Laurea in Scienze dell'Educazione e il Corso di Laurea in Scienze della Formazione Primaria.

Storia del Dipartimento

Il Dipartimento di Filosofia e Scienze dell’Educazione, istituito con Decreto Rettorale n. 2804 il 14 maggio 2012, nasce dalla trasformazione, ai sensi del nuovo Statuto, dall’omonimo Dipartimento istituito per la fusione dei preesistenti Dipartimenti di Filosofia e di Scienze dell'Educazione e della Formazione  avvenuta il 30 novembre 2011 (DR n. 7722) .

Il Dipartimento di Filosofia era nato con il processo di dipartimentalizzazione che aveva coinvolto l’intero Ateneo, raccogliendo le due tradizioni filosofiche torinesi: da un lato quella che faceva capo ad Augusto Guzzo e, successivamente, a Luigi Pareyson, la cui attività si era svolta all’interno dell’Istituto di Filosofia, dall’altro quella risalente a Nicola Abbagnano, che aveva dato vita al Seminario di Storia della filosofia.

Nel 1987 la componente ermeneutica del Dipartimento, rappresentata soprattutto da Gianni Vattimo, diede vita a un Dipartimento autonomo, denominato appunto Dipartimento di Ermeneutica e Teoria dell’interpretazione, mentre il Dipartimento di Filosofia rimase depositario della tradizione storiografia abbagnaniana, continuata da Pietro Rossi e Carlo Augusto Viano.

Dal 1° gennaio 1997 tuttavia i due Dipartimenti filosofici tornarono a unificarsi nel Dipartimento di Discipline filosofiche, che a partire dal 2001 riprese il vecchio nome di Dipartimento di Filosofia.

Accanto alle due tradizioni filosofiche già nominate, negli anni più recenti l’attività di ricerca del Dipartimento di Filosofia si è aperta ad ambiti nuovi, quali la filosofia del linguaggio e della mente. la semiotica, l’ontologia e la bioetica.

Il Dipartimento di Scienze dell'Educazione e della Formazione era nato come Istituto di Pedagogia, legato alla Facoltà di Magistero. Nel 1991 ha cambiato la sua denominazione in Dipartimento di Scienze dell'Educazione (DSE), precedendo la Facoltà che diventerà Facoltà di Scienze della Formazione solo nel 1996.

Dal 1999 ha cambiato la sua denominazione in Dipartimento di Scienze dell'Educazione e della Formazione (DISEF) per sottolineare la sua vocazione nell'ambito della Formazione a tutto tondo.

A partire dalla sua costituzione, il DISEF è stato al centro di numerose attività, in relazione a:

  1. attività di ricerca avviate dai docenti afferenti al Dipartimento;
  2. esigenze scientifiche del corso di laurea in Scienze dell’Educazione, in Scienze della Formazione Primaria presso la Facoltà di Scienze della Formazione, del corso di laurea Interfacoltà per Formatori professionali, del corso di laurea in Scienze Motorie e della S.I.S.

Di seguito è possibile consultare delle schede di approfondimento relative alle due sedi di Torino:

 

Ultimo aggiornamento: 19/01/2022 14:36
Non cliccare qui!