Vai al contenuto principale

DECOLONIZE YOUR MIND
SUMMER SCHOOL | 10-12 giugno 2021

Pubblicato: Venerdì 28 maggio 2021
Immagine

Decolonize your mind è un progetto di Renken all’interno del festival creativAfrica in collaborazione con Università degli Studi di Torino (Dipartimento CPS e DFE) e European University Intitute.
creativAfrica è una finestra aperta sulle culture africane, uno sguardo libero sulle arti di scena, la letteratura, il cinema, l’arte, la cucina e il pensiero critico.
L’edizione 2021 di creativAfrica propone il tema della decolonizzazione sociale, politica e mentale.


Decolonizzare le menti per noi significa affrontare la nostra coscienza storica; capire chi siamo, come sono state costruite le nostre comunità e come possiamo diversa-mente costruire la comunità del futuro; significa analizzare una contemporaneità caratterizzata da diseguaglianze di diritto a partire dallo ius soli e dalle leggi sull’immigrazione; significa andar contro a privilegi che rendono invisibili alcuni e privi di potere altri cittadini; lavorare insieme per capire: qual è il nostro ruolo in questa situazione? Di quali responsabilità siamo portatori? Quale può essere il nostro impegno civile?
Decolonizzare le menti significa restituire dignità a tutte le culture e condividere la bellezza che scaturisce dalla creatività degli altri; superare colpe e vergogne legate all’identità e aprire scenari di innovazione.

Comitato scientifico: ROBERTO BENEDUCE, GIULIA GOZZELINO, KARIM METREF, FARTUN MOHAMED, CLAUDIA NICOLA, GABRIELE PROGLIO e SIMONA TALIANI

Programma


9-13
Frantz Fanon: anticoloniale, postcoloniale, decoloniale
Lettura di Fanon con diverse lenti:
- Decolonizzazione della salute mentale: SAMAH JABR (psichiatra palestinese autrice di Dietro i Fronti)
- Decolonizzazione dei rapporti di genere: lettura di Fanon nel femminismo nero con MARIE MOÏSE (Università degli Studi di Padova) e LILIANA ELLENA (ricercatrice indipendente)
- Decolonizzazione del pensiero accademico, della ricerca, dei saperi.
14-18
Confini e soggettività
con MACKDA GHEBREMARIAM TESFAÙ (Università degli Studi di Padova) , ANGELICA PESARINI (NYU - Florence), CAMILLA HAWTHORNE (University of Santa Cruz), MANUELA MANERA (Università degli Studi di Torino).


10-12
Lecture “Costruire memorie della mobilità: spaesamenti e incontri” di LUISA PASSERINI (EUI - Fiesole)
12-13
Proiezioni video progetto “BABE”
14-16
Imperi coloniali, cittadinanze e nazionalismi
con LUCY RIALL (EUI - Fiesole),
CARLA PANICO (Universidade de Coimbra), FARTUN MOHAMED (EUI - Fiesole)
16-18
come si realizza la postcolonialità con l’arte
con ARIAM TEKLE


9-10.30
Decolonizzare l’alimentazione
GABRIELE PROGLIO (Università di Scienze Gastronomiche - Pollenzo).
10.30-13.00
Laboratori immagini, significati, archivi e la cucina, il gesto, l’oralità, la memoria diasporica.
14-15.30
Playing test culture clash - gioco cooperativo
ideato da NERI TORCELLO e illustrato da artisti e creativi.
16-18
Tavola rotonda letteratura, antirazzismo e resistenza: con CRISTINA ALI FARAH, MARILENA DELLI UMUHOZA.


10 Giugno 2021
Film musicale "Contradict"
2020 di Peter Guyer & Thomas Burkhalter
11 Giugno 2021
Cristina Ali Farah: reading e presentazione
Proiezione documentario "Appuntamento ai marinai" e incontro con la regista ARIAM TEKLE
12 Giugno 2021
Presentazione Razzismo nei mass media e performance "Negretta & silenced by sound"
con MARILENA DELLI UMUHOZA e IAN BRENNAN

EARLY-BIRD PARTICIPATION FEE (20 posti disponibili):
150 EURO / 31.05.2021
REGISTRATION 

Ultimo aggiornamento: 28/05/2021 12:23
Non cliccare qui!